Quando si sentono nominare le Streghe, tutti corrono subito con il pensiero a quelle vecchiette, brutte e con il naso a punta. Quelle che volano su una scopa, fanno le fatture e lanciano maledizioni.. quelle che usano zampe di gallina e code di topo per le loro pozioni. Dalla notte dei tempi le streghe sono considerate come amanti del Diavolo. Esseri cattivissimi che bisogna temere!!
....ebbene.... non c'è cosa più assurda e sciocca di questa!!

.: UNA STREGA NON E' :.

·        un'adorarice di Satana ( in effetti, una strega non solo non lo adora ma non crede nemmeno nella sua esistenza )

·        una cristiana ( sono indù, posso essere protestante? sono mussulmano, posso essere buddista? Non si può essere l' uno e l' altro. Se si è cattolici, non si è anche wiccan. Per la fede cattolica, le attivita' e la filosofia di un wiccan non sono contemplabili tra i comportamenti accettati. Se qualcuno intende mischiare religione cristiana e wicca in realtà non dovrebbe definirsi né cristiano né wiccan: ha una sua personale versione di connubio delle due, che però non è né l' una religione, né l'altra)

·        una sacrificatrice di bambini ( le streghe considerano la Vita come sacra e ne hanno un profondo rispetto. La vita di un essere vivente NON viene sacrificata nei rituali wicca per il semplice motivo che essa appartiene all' essere vivente stesso. Si può offrire ciò che è nostro, non si può offrire ad altri ciò che non ci appartiene)

·        una fattucchiera maligna ( la parola strega richiama colorite immagini folkloristiche di visi arcigni, nasi bitorzoluti, complotti e maledizioni. Una strega ha un aspetto assolutamente normale - beh, si fa per dire - ed è spesso una persona generosa e disponibile. Pur essendo una strega, non è stata la vostra vicina di casa a mandarvi le talpe perché invidiosa delle vostre begonie )

·        una mercenaria ( una strega non cerca di spillare soldi a povera gente facendo leva su superstizioni e ciarlatanerie alla Wanna Marchi )

·        il genio della lampada ( non tormentate la vostra amica strega perché faccia un incantesimo per innamorare di voi quel tipo che vi piace tanto...)

·        incline al proselitismo ( non ci interessa convertire nessuno)

·        Norman Bates ( una strega può avere costumi che al profano possono sembrare strani o inquietanti. Prima di buttarsi su un’ interpretazione approssimativa, sarebbe bene fermarsi ad approfondire. Per esempio la Daga è uno strumento usato da molte streghe nella apertura e chiusura di Cerchi, in certe forme rituali simboliche legate alla componente maschile del Divino, come incanalatore e direzionatore di Energia e così via. La Daga o Athame è uno strumento rituale, e non viene usato per tagliare niente, tantomeno per ferire o sacrificare qualcuno. Perciò, se vi è capitato di intravedere da una finestra la vicina strega che si aggirava nuda per la stanza brandendo un pugnale, tranquillizzatevi pure, nonostante le apparenze non è affatto una serial killer . Altresì, se la scorgete bruciare in giardino quella che a voi sembra una bambola voo-doo per fare qualche maledizione, in realtà potrebbe trattarsi di una bambola fatta di spighe, paglia e arbusti che viene bruciata con intenti propiziatori e beneaugurali)

·        il vostro dardo della vendetta ( non chiedete alla amica strega e meno che mai a quella a pagamento di maledire questo e far cadere i capelli a quell’ altra. E’ comunque poco probabile che una vera strega accetterebbe di attaccare qualcuno: più facilmente potrebbe aiutarvi a proteggere voi stesse, ad allontanare e bandire, non a fare del male)

.: UNA STREGA E' :.

·        un figlio o una figlia della Natura ( una strega ama profondamente la grande Madre Terra, il contatto con la natura è per molti/e il canale di comunicazione col Divino per eccellenza. In genere è molto cosciente dei problemi ecologici, dello stato del pianeta e della situazione ambientale )

·        flessibile (molte streghe si considerano eclettiche, e attingono liberamente da diverse tradizioni e spiritualità ottenendo una miscela di elementi diversi eppure armonici. Una strega può per esempio dedicarsi a più Pantheon , può includere nel proprio bagaglio elementi Celtici, Sciamanici, Indiani, Nordici e così via, pur restando sempre una strega. Una strega non dichiara di essere la detentrice della Verità Ultima ed Assoluta. Crediamo che ognuno abbia la sua strada e le sue verità)

·        un amante degli animali (diffiderei di chi si dice strega e poi ha comportamenti di indifferenza o crudeltà verso gli animali… )

·        qualcuno con un senso dell’ onore ( in generale, una strega è una persona che mantiene la parola data, che è capace di ammettere di avere sbagliato, che non si tira in dietro nel momento del bisogno, sa mantenere un segreto, che da un grande valore all’amicizia e alla lealtà…)

·        qualcuno con sense of humor ( se state cominciando il cammino della Wicca, vi accorgerete che vi servirà, oh,se vi servirà. Essere male interpretati è molto comune per noi. Secoli di luoghi comuni non aiutano. Se siete VOI la strega che nel chiudere un Cerchio si è accorta che la vicina di casa vi sta guardando dal palazzo di fronte col naso appiccicato al vetro della sua finestra, con gli occhi tondi e la bocca semiaperta…beh.. rideteci su! )

·        qualcuno con una certa inclinazione al sapere naturale ( molte streghe conoscono le proprietà delle erbe, dei colori, delle essenze e degli incensi, delle pietre e dei cristalli,dell’ uso della manipolazione energetica nella guarigione..)

·        creativa ( quasi tutte le streghe hanno un loro modo creativo per esprimersi e anche per fare offerte agli Dei: la musica, la danza, i lavori manuali, scrivere, comporre, cucinare, l’intaglio, la pittura, il canto, l’ artigianato in genere…)

·        qualcuno che accetta la responsabilità delle proprie azioni (non esiste nessuna entità di male assoluto quale il Diavolo tentatore a dirigere l’ animo umano. Ognuno è artefice del proprio destino, ed ogni azione compiuta ha delle conseguenze. Molte streghe in proposito credono nella Legge del Tre: tutto ciò che è fatto, torna triplicato. Valido sia nel bene che nel male)

·        in continua evoluzione ( una strega continua a praticare, leggere, confrontarsi con gli altri, sperimentare, studiare senza mai presupporre di aver finito di imparare...)
Queste informazioni sono prese dal sito dell' Italian Pagan Day Pride