.: ERBE :.

La natura ha provvisto se stessa di una vera e propria "riserva" di poteri magici nella piante che ricoprono il nostro pianeta. Fin dai tempi più antichi l'uomo scoprì le energie presenti in esse e le sfruttò per migliorare la propria vita. E ancora oggi le piante - tutte, nessuna esclusa - possiedono poteri incredibili, la maggior parte dei quali é ignota o sconosciuta ai più.



Magia delle Erbe:
La Magia delle erbe é semplice, perché i poteri vivono nelle erbe stesse. Non é necessario chiamare in causa forze esterne, in quanto il potere é insito nella materia. Sono necessarie poche semplici procedure. Tali riti comprendono fare dei nodi, bollire dell'acqua, accendere delle candele, cucire e seppellire oggetti nella terra. Forse più importante della sua semplcitià é che la magia funziona veramente.

La Magia delle erbe non necessita sempre di un rito completo, ma può essere svolta anche utilizzandone solo delle parti: l'incantesimo può essere semplice come intrecciare erbe in un panno o sistemarle alla base di una candela, accendere uno stoppino e visualizzare il bisogno. Se si desidera, l'incantesimo può essere reso più complesso bollendo dell'acqua in un calderone su un fuoco di legna di algaroba al limitare del deserto, asepttando il sorgere della Luna, dopo aver gettato radici e foglie nella pentola. Notate però che si va incontro ad una serie di difficoltà...

Le erbe inoltre possono essere incantate per avere la certezza che le loro vibrazioni si accordino con il bisogno. Ancora, una volta che l'incantesimo ha raggiunto il suo scopo, deve essere dimenticato. Questo gli permette di "riposare" e che si realizzi il bisogno (quando per esempio si cuoce una torta, non bisogna mai aprire il forno, altrimenti la torta si sgonfia. In Magia come in cucina bisogna tenere ben chiuso lo sportello del forno!!!). Bisogna sforzarsi di dimenticare completamente l'incantesimo.


Gli strumenti:
La Magia delle erbe richiede, fortunatamente, pochi strumenti rispetto ad altri tipi di magia. Sono necessari un mortaio e un pestello per polverizzare erbe e semi e una ciotola di legno o di ceramica per incantare le erbe. Tenete una ciotola piuttosto grande di vetro o smaltata esclusivamente per preparare infusi o "pozioni". 

Procuratevi inoltre l'occorrente per il cucito (aghi, spilli, forbici, filo di cotone,...), che risulteranno utili nella fattura di sacchetti e bamboline; tenete a portata di mano un buon quantitativo di pezze di cotone o di lana di vari colori. 
Sono naturalmente necessarie candele ed erbe, come pure candelabri, pezzetti di carbone e vasetti di vetro in cui riporre le erbe.


Visualizzazione:
La più "progredita" della tecniche magiche necessarie nella magia delle erbe (e non solo) e é proprio quella della visualizzazione, cioé il dar forma nella mente al vostro bisogno (per esercitarvi, potete trovare alcuni consigli nella sezione "magia") . In Magia la visualizzazione serve a dirigere il potere creando una immagine del vostro bisogno: se avete bisogno di un oggetto, visualizzate voi stessi mentre lo possedete; se si tratta di un lavoro, pensatevi al lavoro; se cercate di avvicinare l'amore, immaginate una fede che scivola sull'anulare.
Il bisogno deve essere visualizzato come se lo aveste già ottenuto o ne aveste già fruito. Usate i vostri talenti creativi e di visualizzazione per vedere il vostro bisogno, semplicemente visualizzatelo in termini concreti.
Con la pratica si migliora, ma anche se non riuscirete a visualizzare bene le prime volte, la magia avrà effetto purché ci sia determinazione!