.: GLI ANELLI :.

Inconsapevolmente, quando compriamo un anello per noi stessi o per recarlo in dono ad un amico, assieme all'anello noi lanciamo un messaggio che, chi ha un po di dimestichezza con la chiromanzia ( la manzia che si occupa di decifrare gli intrecci delle linee della mano, la conformazione della mano stessa e delle dita per ricavarne dati sul carattere e sul futuro di una persona ), riesce a captare.
Il dito dove facciamo scivolare l'anello ha delle caratteristiche particolari perchè governato da un pianeta e quando cingiamo quel dito con un determinato anello ne mettiamo in risalto le caratteristiche. Anche il nostro gusto personale riguardo al tipo di metallo che scegliamo, della pietra del tipo e del colore che più ci attrae ci manda dei segnali sulla personalità.

Osserviamo adesso le nostre mani. Abbiamo un anello o piu' anelli infilati nelle dita? e quali sono le dita che ospitano i nostri anelli? in quale mano? e che anelli sono? di che colore sono le pietre, se vi sono delle pietre incastonate?

La mano sinistra è la mano del cuore e quindi è la mano dei sentimenti e anche dell'intuizione, dell'arte, di tutto ciò che è racchiuso nella sfera emozionale; la riflessione e l'intuizione. Governata dalla luna e dall'elemento argento ( la Papessa dei Tarocchi primo principio femmninile ), e' la mano dell'ignoto, dell'occulto, delle istintività. 
La mano destra invece è la mano dell'azione, della razionalità, della logica. Governata dall'elemento oro e dal sole ( il mago dei Tarocchi primo principio maschile ).
Se portiamo un anello d'argento nella mano destra non causiamo uno squilibrio in noi stessi ma semplicemente questo ci avverte che siamo persone portate più all'istintualità che alla logica e che nelle nostre azioni e ragionamenti mettiamo più intuito che applicazione razionale. 
E viceversa se un anello d'oro si trova nella mano sinistra ci indica che la nostra forza logica è superiore a tutto ciò che è istinto e quindi caratterialmente siamo quello che si sul definire " tipi con i piedi per terra ".
Ma l'analisi non finisce certamente qui.
Chi porta più anelli nella mano sinistra è una persona sensibile, ricettiva, dotata di fantasia e dolcezza. A volte si lascia influenzare troppo dall'ambiente che lo circonda, è un diplomatico osservatore, portato per ciò che è misterioso e, anche se spesso non lo ammette neppure a se stesso per orgoglio, è alla ricerca di dolcezza e protezione.
Chi invece ha più anelli nella mano destra ( o la preferisce quando porta un anello ) è una persona dal carattere dominante, attivo, che giunge sempre ai suoi scopi perchè dotato di logica costruttiva e di volontà.
E' la mano destra quella che scrive, afferra, quella che gesticola. La sinistra è la sua compagna che la segue ma su cui abbiamo e facciamo meno forza. Per i mancini il discorso non si discosta poi molto dalle valutazioni appena fatte e che seguono. C'e' solo da dire che generalmente il mancino viene definito "istintuale" proprio perchè pregiudica alla sua mano sinistra tutte le attività riservate alla destra. Il mancino è l'alleato della fantasia, dell'intuito e di tutto ciò che è arte, si trovano in lui molto spiccate le caratteristiche designate alla mano sinistra ma possiede anche tutte le doti e le funzioni della destra anche se in misura minore. L'ambidestro invece si trova in uno stato di equilibrio veramente invidiabile.
Anche portare un numero eguale di anelli su entrambe le mani indica che siamo di fronte ad un individuo che ha raggiunto il suo equilibrio interiore tra istinto e razionalità.

Ora non ci resta che andare a vedere i diversi significati attribuiti alle dita aiutati dalla chiromanzia che ha loro attribuito delle chiare corrispondenze planetarie e influenze sulla nostra personalità e sul nostro futuro. 

Pollice - Corrispondente al pianeta Venere. Governa la volontà, la logica. 
Indice -Corrispondente al pianeta Giove. E' il dito della religione, del successo, della fortuna, delle persone ambiziose, della sensualità. 
Medio -Corrispondente al pianeta Saturno, pianeta oscuro e malinconico che infonde in modo incisivo le sue tristi caratteristiche. E' il dito dei prudenti, dell'intelligenza, delle persone pazienti. 
Anulare -Corrispondente al pianeta Sole e indica stabilità, idealismo, doni artististici, senso critico e successi. 
Mignolo -Corrispondente al pianeta Mercurio ed è legato alla medicina, agli affari, allo studio. Indica socievolezza, speculazioni, astuzia. 

I METALLI 

ORO GIALLO - Lo porta chi ha un carattere aperto ed altruista, solare, generoso, esibizionista e autoritario. 
ORO BIANCO O IL PLATINO - Lo porta chi è ambizioso, forse un po freddo e chi spesso attribuisce molta più importanza all'esteriorità che alla sostanza. denota intelligenza e talento per gli studi e per gli affari. 
ORO ROSSO - Lo porta chi pone i sentimenti e la passionalità al primo posto . Senza l'anima gemella al suo fianco si sente sperduto e realizza poco nella sua vita. Ha talento artistico da coltivare. Aspetto negativo del suo carattere: l'edonismo. 
ORO VECCHIO - Lo porta il tipo tradizionale, rigoroso, severo e che si attiene con precisione alle regole. E' molto affidabile. Una volta decisi i propri obiettivi li realizza con costanza e metodo. 
ARGENTO - Lo porta chi è emotivo, ipersensibile, alla ricerca di protezione. Sempre con la testa tra le nuvole, raggiunge risultati eccellenti nel campo dell'arte e del mistero. Molto meno portato invece per le cose materiali e per il commercio. 

I COLORI DELLE PIETRE:

Se preferisci le pietre bianche: carattere intuitivo, creativo ma troppo pigro e sognatore per arrivare diritto alla meta senza soste o ripensamenti.
Se preferisci le pietre gialle: personalità attiva, dinamica, fortemente intellettuale. Ami il cinema, la lettura, hai bisogno di comunicare e spesso di imporre il tuo punto di vista agli altri.
Se preferisci le pietre verdi: carattere romantico, ottimista, pacifico. Attribuisci la massima importanza ai sentimenti e all'armonia, giungi persino sino al punto di lasciarti dominare pur di non scatenare conflitti.
Se preferisci le pietre rosse: temperamento forte, grintoso, volitivo. Combatti per il gusto della sfida, seduci per il piacere della conquista ma non sei mai sodisfatto di quello che hai al punto da cambiare di frequente casa, lavoro, obiettivi e amori.
Se preferisci le pietre azzurre: personalità serena, disponibile, ottimista, forse un tantino ingenua. Non sopporti la routine, aspiri ai grandi spazi e agli ideali elevati. Insofferenza ai legami e agli impegni responsabilizzanti.
Preferenza per pietre viola: carattere meditativo, tranquillo, portato per l'introspezione ma poco interattivo con l'ambiente. Obiettività, idealismo, capacità di comprendere e perdonare.
Preferenza per pietre marroni: razionalità a discapito delle emozioni. Carattere ordinato, metodico, prudente, temi di lasciarti sopraffare dai sentimenti e di perdere il controllo. Il possesso ti infonde sicurezza.
Se preferisci le pietre nere: magnetismo, seduzione, fascino. La pietra nera smaschera una personalità inquieta e misteriosa, attratta dall'occulto e dai meandri dell'inconscio. Passionalità e gelosia in amore.