.: Doreen Valiente :.

 Nata come Doreen Dominy nel 1922 e morta nel 1999 la Valiente è una figura di spicco per quanto riguarda la divulgazione e, in parte, la formulazione della Wicca. Fu discepola e collaboratrice di Gardner, da Cochrane, moglie di Cooke, collaboratrice alla fondazione della Pagan Federation britannica e aperta contestatrice di A.Kelly (ambiguo personaggio  -fece parte del neopaganesimo rivolgendosi poi nuovamente al cristianesimo per poi tornare al neopaganesimo e così via)  scrittore americano che mise in dubbio l'autenticità della tradizione stregonica di G.Gardner.  La Valiente è stata una strega di grandissima ironia e senso critico. Dall'aria bonaria e dall'indole tagliente contestò, più o meno amabilmente, sia streghe riconosciute che sedicenti neofiti (amava infatti ascoltare le loro presunte iniziazioni derivanti da ipotetici tradizioni arcaiche e che spesso erano riti che lei stessa aveva creato). Doreen si sposò con Casimiro Valiente nel 1944, un ex combattente della guerra in Spagna, e visse fin da bambina esperienze e sensazioni che l'avvicinarono all'esoterismo e all'occulto finché nel 1952 conobbe Gardner, dopo aver letto un articolo di C. Williamson sul museo di Stregoneria sull'isola di Man e avergli scritto entrando così in contatto anche con Gerald che le rispose; dopo più di un anno di incontri  tramite Dafo, amica di lui, entrò a far parte della sua congrega. Da questo momento inizia il suo lavoro come collaboratrice e allo stesso tempo figura chiave, evolutivamente e divulgativamente parlando, della Wicca.  Nel 1957 si separa dal gruppo a seguito di aspri dissidi nati dall'eccessivo clamore che Gardner creava intorno alla Wicca, che si risolse con il suo scioglimento dopo uno scambio epistolare in cui G.G. presentò una serie di Leggi della Stregoneria (conosciute come Leggi Gardneriane) di cui nessuno aveva sentito parlare e che, fra le altre cose, affermavano il bisogno di cambiare la sacerdotessa con un componente più giovane, perchè la Dea fosse propriamente rappresentata; così dopo un servizio fotografico in cui Gardner si faceva ritrarre con una spada cerimoniale, la Valiente lo abbandonò. Il periodo più fecondo per il culto fu proprio quello con Gardner, che influenzò gran parte del suo lavoro. La stessa pubblicazione del libro delle ombre gardneriano fu ad opera della Valiente che ne rivide molto la forma aggiungendo un tocco che si può far risalire a Leland. Scrisse anche la Allocuzione alla Dea e il Rede Breve, che esprime un concetto precedentemente dichiarato da Gardner e da lei messo su carta il rima antica. Doreen fu per lungo tempo erroneamente ritenuta la creatrice del Rede Lungo, questo per testimoniare l'influenza che i due ebbero l'uno sull'altro (per maggiori informazioni, vedi la sezione "Rede"). Dopo la morte di Casimiro Valiente, Doreen si sposò con Ron Cooke anch'esso praticante, e con lui lavorò fino al 1997, anno in cui rimase nuovamente vedova e anno in cui partecipò alla Conferenza Nazionale della Pagan Federation, da lei stessa aiutata durante la fase di fondazione.  Quel 22 Novembre, per pochi momenti la conferenza si fermò, i corridoi si svuotarono e i venditori si assentarono, un migliaio di pagani riusciti fecero silenzio per ascoltarla parlare con la sua solita ironia e la sua conoscenza.

Il Cerchio Magico della Luna d'Ametista